Chiedere la delega per celebrare un matrimonio civile

Chiedere la delega per celebrare un matrimonio civile

Il matrimonio civile è l'unione di due persone di sesso opposto che produce effetti validi unicamente per il diritto dello Stato e non anche per la chiesa ed è disciplinato unicamente dalla legge statale.

Il matrimonio civile viene celebrato dall’ufficiale dello stato civile che può essere il sindaco, il vicesindaco, un assessore o un consigliere comunale, un presidente di circoscrizione, il segretario comunale, un dipendente comunale a tempo indeterminato (e, in caso di esigenze straordinarie e temporalmente limitate, a tempo determinato), che abbia superato un apposito corso o, anche, un cittadino italiano che abbia i requisiti per l’elezione a consigliere. L’ufficiale di stato civile deve indossare la fascia tricolore.

Il celebrante dell'unione non deve trovarsi nelle condizioni di incompatibilità ai sensi del Decreto del Presidente della Repubblica 03/11/2000, n. 396 (l'ufficiale dello stato civile non può ricevere gli atti nei quali egli, il coniuge, la persona a lui unita civilmente, i suoi parenti o affini in linea retta in qualunque grado, o in linea collaterale fino al secondo grado, intervengono come dichiaranti).

Puoi trovare questa pagina in

Ultimo aggiornamento: 27/08/2021 19:29.13